Japanese girl

Quando abbiamo accompagnato la dolce Wilma Vernocchi alla stazione, dove aspettava il treno che avrebbe segnato la fine della sua vacanza novasirese di quest’anno, ci ha omaggiato di un dono speciale, un ombrellino giapponese. Con tutta la sua elegante semplicità ci ha mostrato il “rito” di apertura dell’ombrello proprio lì, a quell’unico binario della piccola stazione, lasciandoci senza parole.

L’ombrello ai piedi. Un inchino.

Volteggiante si apre colorato dal piede destro alla spalla sinistra.

Volteggiante si richiude dalla spalla sinistra al piede destro.

Verticale tra il corpo e il braccio silenzioso sta.

Mai si poggia sulla occidentale spalla.

Quale migliore occasione per un post speciale?

Il Wagasa “和伞”, l’ombrello tradizionale giapponese a base di bambù e washi (carta giapponese), è rinomato non solo per la sua delicata bellezza, ma anche per la precisione del suo meccanismo di apertura/chiusura. Purtroppo non trovando nulla di esplicativo riguardo il rito di apertura, vi linko questo video, dove si vede molto bene come viene realizzato un wagasa.

Foto di Francesca con la sua Canon  EOS 550D

Indosso: vestito Sandro Ferrone/ scarpe CK/ calze Golden Point/ corona di fiori fatta da me con fiori Sia (che avete già visto qui, ricordate?)

When we went to the station with Wilma Vernocchi, she had to take the train. Her holidays in Nova Siri were finished. But she gave us a present. A Japanese umbrella. Then she showed us the typical japanese way to open it whit her simple elegance letting us without words.

The umbrella on the ground. A bow.

Whirling from the right foot to the left shoulder you can open it with your hands.

Whirling you can close it from the left shoulder to the right foot.

Plumb it stands between the body and the arm.

Never let it touch the shoulder.

What a perfect occasion to make a new special post!

The Wagasa “和伞”, the traditional japanese umbrella made of bamboo and washi (japanese paper), is well known for its delicate beauty and for the accuracy of its mechanism for opening and closing. Here you can find a video about its production.

Photos thanks to Francesca with her Canon  EOS 550D

I was wearing: dress Sandro Ferrone/ Shoes CK/ socks Golden Point/ flower crown made by me with Sia flower ( you already saw it here, remeber?)

15 pensieri su “Japanese girl

  1. Ma che bella che sei!!! Mi piace moltissimo questo shooting!
    E mi piace molto anche il tuo outfit!!! :)
    Eccolo l’ombrellino di cui parlavi! 😉

    Un bacione bella! ^^

    • Grazie Annalisa! si è proprio lui l’ombrellino di cui ti parlavo! per l’outfit ho giocato con il contrasto tra il viola dell’ombrello e il giallo del vestito, sono contenta che piaccia ad una “cool hunter” come te!! un bacio!

What do you think about this post?