Fashion and Architecture…Intervista ad Arnoldo][Battois

arnoldobattois20100710-0048-24461_0x440

Silvano Arnoldo e Massimiliano Battois sono due giovani veneziani, che, uniti dall’architettura, hanno deciso di coltivare insieme l’amore per la moda che li accomunava. Il forte senso per la bellezza, l’amore per i dettagli, e soprattutto tanta passione, uniti a felicissime collaborazioni per rinomati stilisti, li hanno portati a creare il loro brand. E’ così che nasce Arnoldo][Battois.

Arnoldo][Battois_FW#43163F3

Collection A/W 2013/2014

Non siamo riusciti a presenziare la presentazione della collezione A/W 2013/2014 ispirata alla Venezia del ‘500, ma Silvano e Massimiliano sono stati così gentili da rispondere a qualche domanda per il nostro piccolo blog e per tutti nostri lettori! Perciò mettetevi comodi e godetevi questa bella intervista!

Arnoldo][Battois_FW#43163F8

COLLECTION A/W 2013/2014

Vi siete conosciuti tra i banchi della facoltà di Architettura di Venezia. Quando avete capito che non avreste fatto gli architetti e che il vostro futuro era nel mondo della moda?

La passione per la progettazione, per il design e, nello specifico, per la moda è sempre stata presente in noi. Sui banchi della facoltà di Architettura di Venezia abbiamo deciso di intraprendere un percorso comune che ci ha portati a Milano, entrando nello staff di Milan Schön haute couture; dopo le collaborazioni con vari brand e, soprattutto, grazie alla lunga esperienza in Roberta di Camerino, a fianco di Giuliana – sua fondatrice e anima creativa – abbiamo scoperto la passione per l’accessorio borsa.
La scelta di metterci in gioco, aprendo uno spazio a Venezia, è risultata subito vincente grazie all’ottimo riscontro di clienti e stampa.
La principale soddisfazione è arrivata dal concorso ‘Who is on next?’ 2010, organizzato da AltaRoma e Vogue Italia, nel quale siamo stati selezionati tra i tre finalisti per la categoria Accessori. La nostra collezione S/S 2011 è stata presentata a Milano, durante la Fashion Week, nel corso di un evento organizzato da Vogue America e Vogue Italia, alla presenza di Anna Wintour e Franca Sozzani.

Arnoldo][Battois_FW#43163F5

COLLECTION A/W 2013/2014

Qual è la relazione con i luoghi in cui lavorate, e quanto questi influiscono sulle vostre creazioni?

Venezia, città in cui siamo nati e in cui continuiamo a vivere, è una presenza costante con cui interagire e da cui ricevere suggestioni e ispirazione. L’Arsenale, cuore della Serenissima e motore della conquista dell’Oriente, fornisce idee per manici e dettagli: cime delle navi che diventano morbidi intrecci di nappa per manici ergonomici, collegati al corpo della borsa attraverso preziosi ottoni, memoria di viaggi esotici.

Arnoldo][Battois_FW2014_26 Elefante plissè

COLLECTION A/W 2013/2014

La traccia, lo spirito del tempo ed i fantasmi del passato, il design americano anni ’50 sono stati fonte di ispirazione per le vostre precedenti collezioni. Per la collezione F/W 2013-2014 la Venezia del ‘500 raccontata da Tiziano e Lorenzo Lotto. Qual è il processo creativo, anzi progettuale, che vi porta a scegliere un riferimento piuttosto che un altro?

Tutto nasce da una suggestione iniziale, da un’idea che viene sviluppata ed elaborata per ottenere una storia su cui intervenire. Ogni collezione Arnoldo][Battois vive di sperimentazioni di volumi, textures e combinazioni di materiali, spesso legati al mondo del design: plexiglass, legno e lacche si trasformano in fregi che si adagiano sulle superfici di nappa plongè, vitello all’anilina, nabuck e vernice. Fondamentale è per noi l’uso del colore, nelle gradazioni, nei contrasti e nei cambiamenti di luce.

12-Bauletto-tube-serpenteSS2013-ArnoldoBattois

COLLECTION S/S 2013

L’attenzione per i dettagli, le forme ed i materiali è il vostro punto forte. Quanto ha influito in questo la vostra formazione architettonica? 

La nostra formazione di architetti emerge costantemente, sia nella vita che nel lavoro, nell’attenzione che poniamo in ogni dettaglio delle nostre collezioni, dalla fase incubatrice delle idee, alla correzione dei prototipi fino al risultato finale. Nulla rimane mai incontrollato. Le fonti di ispirazione per il nostro lavoro appartengono a mondi molto diversi tra loro, ma è proprio dal loro incontro che nascono le idee; ogni sguardo cattura dettagli e sfumature che si sedimentano nella mente e riemergono in nuove combinazioni. Gli elementi del mondo naturale e le strutture architettoniche influenzano costantemente le collezioni, nelle forme, nei colori e nelle textures.

03-Postina-cortecciaSS2013-ArnoldoBattois

COLLECTION S/S 2013

Dal 2006 siete docenti dei Laboratori di progettazione Accessori e Abbigliamento presso la facoltà di Design della Moda dello IUAV di Venezia. Come è stato passare dall’altra parte del banco e qual è l’insegnamento ed il metodo che cercate di trasmettere ai vostri alunni?

E’ una esperienza molto stimolante e gratificante: il confronto con ragazzi pieni di entusiasmo e voglia di tuffarsi in questo mondo consente di mettersi costantemente in gioco, di ripensare ad ogni passo compiuto fin qui e di assorbire nuove energie per proseguire il proprio percorso. Si cerca di trasmettere la coerenza di un progetto, una visione ampia del proprio lavoro e la tenacia con cui vanno difese le proprie scelte.

Arnoldo][Battois_Parigi_Ambasciata italiana_03

Sappiamo che nella vostra densa attività lavorativa sono annoverati nomi come Mila Schon, Laura Biagiotti, Roberta di Camerino, e che curate, per la vostra boutique veneziana una linea di abiti. L’esperienza non manca! C’è nei vostri progetti futuri l’ipotesi di una linea di abbigliamento che possa affiancare quella già avviata di borse?

Gli abiti Arnoldo][Battois sono presenti, per il momento, in esclusiva nei nostri due stores a Venezia (abbiamo da poco inaugurato il secondo!); è questo un modo per mantenere un legame particolare tra noi, le nostre creazioni e il cliente. Quindi: venite a trovarci!

Arnoldo][Battois_FW#4316400

COLLECTION A/W 2013/2014

La nostra ultima immancabile domanda: cos’è per voi la Bellezza?

Armonia senza tempo.

A little translation for the foreign readers:

Silvano Arnoldo and Massimiliano Battois are two young are two young Venetians that met while they were studying architecture at the university, and that decided to let grow their passion for the fashion world together. The strong sense of beauty, the love for details, but above all their passion, combined with very happy collaborations for renowned fashion designers, led them to create their own brand. And this is the way was born Arnoldo] [Battois.

We were not able to attend the presentation of the collection A / W 2013/2014 inspired by the Venice of the ‘500, but Silvano and Massimiliano were kind enough to answer a few questions for our little blog and for all of our readers! So lean back and enjoy this great interview!

Arnoldo][Battois_FW2014_25 Colibrì plissè

COLLECTION A/W 2013/2014

You meet in the pews of the Architecture University in Venice. When did you realize that you would not have been architects and that your future would be the fashion world? 

The passion for planning, for design and, specifically, for fashion has always been present in us. On the counters of the Faculty of Architecture in Venice we decided to take a common path that led us to Milan, entering in the staff of Milan Schön haute couture, after a lot of collaborations with various brands and, above all, thanks to the long experience in Roberta di Camerino, alongside Giuliana – its founder and creative director – we have discovered our passion for the bag world. The choice to get involved, opening a space in Venice, was immediately successful thanks to the excellent response from customers and press. The main satisfaction came from the competition ‘Who is on next?’ 2010 organized by AltaRoma and Italian Vogue, in which we were selected among the three finalists for the category Accessories. Our collection S / S 2011 was presented in Milan during Fashion Week, during an event organized by American Vogue and Vogue Italy, in the presence of Anna Wintour and Franca Sozzani.

What is the relationship with the places where you work in, and how these affect your creations?

Venice, the city where we were born and where we continue to live, is a constant presence to interact with, and from which receive suggestions and inspiration. The Arsenal, the heart of Venice and the engine for the east conquest, provides ideas for handles and details: tops of the ships that become soft nappa plots for ergonomic handles, attached to the body of the bag through precious brass, making us remembering exotic travels.

Arnoldo][Battois_FW#4316404

COLLECTION A/W 2013/2014

The track, the spirit of the time and the ghosts of the past, the 50s American design were a source of inspiration for your previous collections. For the collection F / W 2013-2014 the Venice of the ‘500 told by Titian and Lorenzo Lotto. What is the creative process which brings you to choose a reference rather than another? 

Everything comes from an initial suggestion, an idea that is developed and processed to obtain a history on which to intervene. Each collection Arnoldo] [Battois lives of experiments of volumes, textures and combinations of materials, often associated with the world of design: plexiglass, wood and lacquer are transformed into ornaments which lie on the surface of plongé nappa, calf aniline, nubuck and paint. The key issue is for us the use of color, in shades, contrasts and light changes.

The attention to detail, shapes and materials is your strong point. How influenced on this your architectural education?

Our training of architects constantly emerges, both in life and in work, in the attention that we put into every detail of our collections, from the phase incubator of ideas, to the correction of the prototypes until the final result. Nothing ever stays unchecked. The sources of inspiration for our work belong to very different worlds, but it is just from their meeting that ideas come to life,  every eye captures details and nuances that are entrenched in the mind and re-emerge in new combinations. The elements of the natural world and the architectural structures constantly influence the collections, in the shapes, colors and textures.

Arnoldo][Battois_FW#43163FE

COLLECTION A/W 2013/2014

Since 2006 you’re teachers of design accessories and clothing labs at the School of Fashion Design IUAV of Venice. How was to be on the other side of the pews and what is the teaching and the method you are trying to transmit to your students? 

It ‘a very challenging and rewarding experience: a comparison with guys full of enthusiasm and desire to dive into this world allows you to be constantly involved, to rethink every step taken so far and to absorb new energy to pursue your own path. We try to convey the consistency of a project, a broad view of a work and the tenacity they need to defend their own choices.

We know that in your dense work are counted names like Mila Schon, Laura Biagiotti, Roberta di Camerino, and that you cured, for your boutique in Venice a line of clothing. You have a lot of experience! There is in your future projects the idea of ​​a clothing line that can complement the one already established in bags?

The clothes Arnoldo] [Battois are present, for the moment, exclusively in our two stores in Venice (we just opened the second!) This is a way to maintain a special bond between us, our creations and the customer. So, come and visit us!

Arnoldo][Battois_FW#43163FA

COLLECTION A/W 2013/2014

Our last inevitable question: what is beauty for you?

Timeless harmony.

 

15 pensieri su “Fashion and Architecture…Intervista ad Arnoldo][Battois

  1. si vede nelle strutture delle loro borse l’influenza del design, sono borse ma anche oggetti d’arte, sono davvero belle!!
    paolasophia.blogspot.it

  2. Brava Anna! Bell’intervista.
    Sai che alla fine – a causa di un contrattempo incastonato nel clima meraviglioso della MFW – anch’io non sono più riuscita ad andare alla loro presentazione.
    E dire che ci tenevo così tanto.
    La nuova collezione è meravigliosa; mi piacciono moltissimo soprattutto i colori come il verde sottobosco.
    Al più presto devo pubblicare un post sull’autunno-inverno, almeno per fare vedere queste meraviglie.
    A presto

    Alessia
    ElectroMode

What do you think about this post?