Pink obsession!

“Io credo nel Rosa” diceva Audrey. Come darle torto!! Ormai il rosa impazza nel mondo della moda, del design e dell’architettura (qui la mia cartella Pinterest, Think PInk).

Qualche pomeriggio fa, parlando tra amiche e scambiandoci consigli su quale fosse la borsetta rosa migliore da comprare è nata l’idea di questo post. Una “guida” alla borsetta in rosa… (in realtà non sono così tanto esperta da poter scrivere una guida, ma solo dei suggerimenti basati sui miei gusti personali, quindi sono ben accetti tutti i suggerimenti!!)

Il mio ragazzo dice che è la voglia materna che è in me e che mi farebbe vestire tutta di rosa una bambina, se ce l’avessi…non sa che la questione è peggiore: sono, o meglio,  siamo vittime della MODA!!!! Quindi se fino a pochi anni fa rosa=schifo, adesso rosa=BELLISSIMOOOO, meglio se di velluto poi!!! Appena c’è una cosa rosa in giro eccoci con gli occhi a cuoricino!

Ma non c’è nulla da fare ormai, siamo totalmente deep inside this tunnel! Quindi ecco le nostre borsette rosa preferite!

frenzlauer

La Frenzlauer della nostra amata Rock and Fiocc. Non grandissima, ma quel punto di rosa perfetto per i nostri gusti!

mansur-gavriel-interview-2

Poi c’è la meravigliosa, splendida, magnifica, da sogno Mansur Gavriel, dove potrete scegliere, più o meno per ogni borsa, tra tre nuance di rosa. I modelli sono uno più bello dell’altro…i prezzi un po’ proibitivi! Ciao borse dei sogni!!

tumblr_o28pyjy0ps1ru7ltpo1_1280FullSizeRender.jpgbe868dd0ac00cc4af1af20708b76fc35

Queste sono solo alcune delle mie preferite perché davvero le amo tutte!! Vi consiglio di fare un giro sul sito (anche quello in total pink), e di dare un’occhiata anche alle scarpe, che a me ricordano, sia per modello che per colore, quelle bellissime anni ’50 di Barbie!! Gli styling sono sempre meravigliosi e la testimonial dell’ultima campagna è Jenny, la nuova fidanzata di Scott Shuman (The Sartorialist), sempre di grande ispirazione! Tra l’altro apprendo solo ora che le linee sono disegnate a New York e prodotte in Italia, un altro punto in più!mansurgavriel4

Loéil invece ci propone un bel modello a secchiello e una super di tendenza peluschosa. Prezzi abbordabili, ma suppongo spese di spedizioni esorbitanti.

seed_bucket_bag_pink_2_copyaella_mink_bag_pink_2

Un’altra che amo e che è già nella mia wishlist è comparsa sul blog in un Free Association post, ma rosa ha tutt’un altro sapore!! Parlo della Yo Yo bag di Benedetta Bruzziches, che è in pelle lavorata come la paglia di vienna delle famose Thonet. Anche in questo caso esistono due tonalità di rosa differenti.

thumbs_p16-benedetta-bruzziches-little-yoyoapricot

thumbs_p16-benedetta-bruzziches-big-yoyonude

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Coccinelle  non è da meno, e da il benvenuto sul sito con styling di borse total pink. Io mi sono innamorata di Arlettis! la propongono anche in rosa più chiaro.

2-box-arlettis

Furla invece, propone Metropolis in un bel rosa intenso…e per le più impavide anche glitterato!

820679

Ovviamente non mancano le continue riproposizione della borsa sacco di Jil Sander, fatta da Adaism in pelle. Alcune anche metallizzate.

e9358d11353090b8d97925148464407e

A proposito di JIl Sander, bella e inarrivabile quella che ha proposto per la S/S 2017

jil-sander

Dopo questa, concludo con l’immancabile Asos che viene in aiuto a noi donne povere vittime della moda, con modelli carini e prezzi per tutte le tasche!

3b2b1953e6eccb503fdf53dd8723ce52

Si, siamo vittime, ma alla fine ci piace!!!

Grazie a Brunella per il suggerimento! Aspetto vostri altri suggerimenti! 😉

Che serà serà…

1 23 4

lo so che questo post sembrerà ridicolo il 19 Gennaio 2016, ma quest’anno ho tutte le buone intenzioni possibili e immaginabili di curare blog, e proprio non ce la facevo ad iniziare a postare senza tirare le somme dell’ormai passato 2015! Così eccomi qui, a ri-sfogliare le foto di un anno che sembrava voler passare in sordina, ma che invece mi ha regalato tante soddisfazioni…quasi che, dopo il 2014, non potessi aspettarmi di meglio e invece, preparando il  post, l’unica cosa che mi veniva da fare era ringraziare Dio per questo altro bellissimo anno trascorso!!

Che cosa è successo??

Tutto è iniziato con un viaggetto a Roma, alla scoperta della vita di Bresson, dopo di che sono stata catapultata in un periodo di studio matto e disperato alla fine del quale mi sono abilitata. Eh si, ora è ufficiale, sono un architetto (mi suona ancora strano dirlo! XP). Grande  traguardo e grande soddisfazione con la mia compagna di avventure Ettina! E’ stato l’anno dei 26 il 26…e pensare che da piccola me lo immaginavo diverso…sposata e con figli!! E’ stato l’anno di Napoli da quando la mia dolce metà si è trasferita lì, ma anche l’anno delle domeniche in giro alla scoperta dei segreti e delle bellezze della Puglia e della Basilicata, l’anno della primavera in famiglia e dell’emozionante incontro con Campo Baeza, che ha segnato la mia vita privata e professionale!

Il 2015 ha dato alla luce 2 nuove vite, Alessandro e Caterina, e questo basta a renderlo uno dei più belli di sempre! Mi ha dato la possibilità di seguire il primo cantiere, di imparare a tirare a golf, di vivere per la prima volta il Salone del Mobile e di perdermi tra le rovine di Pompei. E’ stato l’anno in cui ho ricevuto uno splendo regalo di compleanno da Kekko, che ci ha riportati a Londra. Forse quest’anno abbiamo capito che la cosa che ci piace fare di più durante i viaggi è mangiare?!? Beh abbiamo anche messo Shoreditch nella lista dei luoghi in cui ci piacerebbe vivere ;P! Non per ultimo abbiamo girato Napoli dal sottosuolo alle vette di panoramica bellezza…una città dai mille volti che mi riesce a stupire di continuo!

Ho trovato un nuovo lavoro, mi sono iscritta all’ordine e poi mi sono goduta a pieno anche questa estate, tra Salento e il mio mare lucano, con gli amici di sempre e qualche new entry. Cosa c’è di più di quel mare cristallino e delle mangiate in spiaggia con la mia famiglia? Sono tante piccole cose che mi rendono felice: Kekko che si impegna sempre a farmi scoprire spiagge salentine nuove, mia madre che cucina con amore il pesce e i frutti di stagione, non stancarci mai di giocare a Lupus in Fabula con Lucio, leggere un libro sotto l’ombrellone poi fare quella bella pennichella pomeridiana con il sole che sposta piano piano l’ombra dell’ombrellone, organizzare le colazioni in veranda con che fanno tanto felice papà! Sono anche tornata a Craco, finalmente con Kekko, e poi a fine agosto ci siamo imbarcati per un week-end di compleanno nella piccola e tranquilla Procida... (sapete che il Postino è stato girato lì? ecco la scena più bella del film!)

Qualcuno ha fatto 18 anni, anche se mi sembra ieri che ne aveva 3, quella riccia birbante! Ho ammirato lo spettacolo del golfo di Napoli in una giornata di sole dal Virgiliano, prima di catapultarmi in un Ottobre all’insegna del lavoro matto e disperato, che alla fine ha portato risultati e che si è concluso con il matrimonio del nostro grande amico Pomes. Poi ancora in giro per Napoli, Pozzuoli, la Solfatara…ah quasi dimenticavo, abbiamo provato anche  tutte le pizzerie più famose di Napoli, ma ancora non riesco a stilare la mia personale top 3!! Il 2015 ci ha riportato anche a Barcellona da Eli e Lorenzo, un viaggio alla scoperta di Gracia, dell’architettura e ovviamente del cibo, che vi racconterò nel prossimo post. Barcellona, sei ufficialmente anche tu nella lista dei luoghi in cui vivremmo volentieri! La mia migliore amica è diventata un medico, è solo guardando lei che realizzo che siamo davvero diventate grandi, ma che bello averlo fatto insieme!

E ora il 2016 è tutto un gran buon proposito!! Ma non vi tedierò oltre con i miei pensieri…

Buon 2016 a tutti, meglio tardi che mai!

Anna

Free association #10

1898 Adolf Loos VS Simone Rocha 2015

simone rocha ss:2015

Simone Rocha SS 2015

“L’Esposizione, dopo che le scarpe ‘immorali’ sono state bandite, ci presenta soltanto calzature ottime. Il fatto che ci sia stato bisogno di una dichiarazione di immoralità per eliminare le scarpe che hanno il solo scopo di attirare l’attenzione del visitatore, è davvero riprovevole. Sarebbe stato molto più dignitoso per tutta la categoria se queste scarpe fossero state escluse fin dall’inizio per la loro inutilità. Noi vogliamo vedere che cosa sono capaci di fare i nostri calzolai, vogliamo vedere un lavoro onesto e abile e non come essi sono capaci di farsi pubblicità. Un’esposizione dovrebbe essere una festa del lavoro, non della pubblicità. Un momento però! La stessa sorte delle scarpe ‘immorali’ se la sarebbero meritata anche tre paia di scarpe , rifinite come comuni scarpe da passeggio, ma provviste di suole in peluche verde; (…)”

14 Agosto 1898

Adolf Loos , Parole nel Vuoto

The barber shop world tour

L’altro giorno mi è capitato di vedere la pubblicità Proraso e ho subito pensato che era davvero carina.

La cosa mi ha incuriosito, ma poi è finita lì.

Finché ieri, per curiosità, tra un giro e l’altro nel web, mi è ritornata in mente ed ho indagato più affondo.

Cosa scopro?

Che quello che ho visto non è che un estratto di cinque piccoli documentari che sono stati girati in alcuni (bellissimi) barber shop del mondo!

Proraso ha deciso di lanciare questa nuova campagna, a cura dell’agenzia White, Red and Green, piena di atmosfere affascinanti, di racconti di vita e di momenti di un rituale quasi sacro!

Difficile resistere! Io me ne sono innamorata all’istante!!

Continua a leggere

A lot can happen in a year!

pag1 pag2 Pag3 pag4 PAG5Quante cose possono accadere in un anno!! Il 2014 è stato decisamente un anno pieno di bellissimi eventi, difficili da riassumere attraverso qualche foto, ma che hanno segnato la mia vita in maniera incredibile. Tutto cambia da un momento all’altro e questo ti rende felicissima e delle volte anche un po’ pensierosa e incredula del fatto che la vita possa cambiare così tanto e così velocemente! Questo post nell’ultimo giorno di vacanze per salutare un anno meraviglioso, perché si sa, l’Epifania tutte le feste porta via… Perciò non ci resta che addentrarci in questo 2015 che già si prospetta davvero interessante!

Grazie 2014…non ti dimenticherò mai!!! <3

Anna

 

 

Buon Natale!! Merry Christmas!! Joyeux Noël!!

renna

Ormai sono tre anni di Le Tourbillon de la Vie…e anche se quest’anno è volato tra tanti impegni che non mi hanno permesso di essere costante, volevo ringraziare tutti gli affezionati, gli amici, chi ci viene a trovare saltuariamente, e anche i nuovi lettori!!

Vi auguro un dolce Natale 2014… voi siete sempre il regalo più bello!