Granada

In questi giorni pubblicherò una serie di foto del mio viaggio in Andalucía durante la Semana Santa (Settimana Santa). La prima tappa è stata a Granada. Splendida città, il cui nome è legato al melograno, simbolo della città stessa. Sono presenti dei luoghi molto caratteristici: il quartiere dei gitani dove cantano e ballano sempre il flamenco; l’Alhambra, l’antica città araba murata; la via del ghiaccio; la città vecchia e i paesaggi mozzafiato!

En estos días voy a publicar una serie de fotos del mi viaje en Andalucía durante la Semana Santa. La primera parada fue en Granada. Ciudad muy bonita cuyo nombre es ligado al mismo fruto, símbolo de la ciudad. Hay lugares muy característicos: el barrio de los gitanos donde siempre cantan y bailan el flamenco; la Alhambra, la antica ciudad araba amurallada; la carretera del hielo; la parte vieja y los paisajes impresionantes!

In the next days I’m going to post some photos about my trip to Andalusía I did during the Holy Week. We first stopped in Granada. A wonderful city, whose name is linked to pomegranate, as a matter of fact it is the symbol of the city. There are a lot of characteristic places: the quarters of the Gipsy where they always sing and dance Flamenco; the Alhambra, the ancient walled Arab city; the street of the ice; the old part and the incredible landscapes!

Questi non sono dipinti!

Alexa Made, venticinquenne Washingtoniana, è un artista che mixa pittura, fotografia, performance e installazione in modo così spontaneo, che quasi nessuno, a prima vista, riesce a cogliere il segreto delle sue opere! No, non sono dipinti! Sono persone dipinte! Il risultato? La perdita della percezione della tridimensionalità al fine di rendere il soggetto un tutt’uno con lo sfondo in una bidimensione simulata!

Alexa Made, a twenty-five years old girl from Washington , is an artist who mixes painting, photography, performance and installations in a so fresh way that at first sight anyone cannot see the secret of her works! No, they aren’t paintings! They are painted people! The result? You lost the perception of three-dimensionality to see the subject as one thing with the background in a simulated two-dimensionality!


 

Stripes on my wall

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una ex camicia di papà, un semplice skinny jeans e delle ballerine nere.

Aggiungere un tocco di rossetto rosso!

Un look perfetto per questo periodo e per ogni occasione!

 

My father’s ex shirt, a simple black skinny jeans and black ballerinas.

Add a touch of red lipstick!

A perfect look for this period and for any occasion!

Pisa e il Campo dei Miracoli

Una rapida visita a Pisa. Il suggestivo Campo dei Miracoli con la famosa Torre pendente, la Cattedrale di Santa Maria Maggiore, il Battistero e il Camposanto.

Dopo la bellissima Cattedrale abbiamo visitato il Battistero, dove ogni mezzora viene fatta una dimostrazione sonora della particolare acustica al suo interno, dovuta alla forma conica della cupola.

Ma non potevamo andar via senza salire sulla torre! Armati di tanta forza di volontà, io e mia sorella, abbiamo deciso di intraprendere la scalata dei numerosi gradini! E’ una cosa da fare almeno una volta nella vita, no? Si sale a gruppi e in orari determinati, quasi ogni mezzora. Sin dall’ingresso si viene disorientati dal pavimento molto pendente e, salendo le scale, l’inclinazione si fa sentire sempre di più, quasi a farti perdere la concezione della perpendicolarità alla superficie terrestre. Camminando esternamente attorno ai vari piani si può avere paura di essere spinti giù dalle mura stesse, ma in cima il paesaggio è mozzafiato e la visione del Campo dei Miracoli è molto interessante e suggestiva. Ne è valsa la pena!

A presto! Kekko

 

Around Bari


Ispirata dal post su Bansky, posto un po’ di foto che ho fatto in giro per Bari!
Vediamo se sapete dove sono queste pezzi di street art!
Inspired by the post about Bansky, i’m posting some photos i took around Bari!
Can you guess where these pieces of street art are? (I think that is very hard for foreigns people, but if anyone has been i Bari maybe…)